I Gigli di Nola in onore di San Paolino Invia Messaggio
Mercoledì, 26 Aprile 2017 15:59
Festa di pace ed amicizia
Totale messaggi: 35131   Messaggi per pagina: 30 1 ... 956 957 [958] 959 960 ... 1172
Cerca    per  
Nome Commenti
6431) Luigi Esposito 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 5.1; Trident/4.0; .NET CLR 1.1.4322; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.0.4506.2152; .NET CLR 3.5.30729)
Giovedì, 27 Agosto 2009 15:47 Host: 93-41-54-172.ip80.fastwebnet.it Commenta

Il Sindaco di Brusciano su Cronache di Napoli..... eccoVi il link andate a pag.22 http://www.cronachedinapoli.org/edizioni.asp?testata=na

nx Giovedì, 27 Agosto 2009 16:26
Host: host218-33-dynamic.18-87-r.retail.telecomitalia.it
no comment...questa è ignoranza.

Aggre92 Giovedì, 27 Agosto 2009 17:07
Host: host62-5-dynamic.47-79-r.retail.telecomitalia.it
No comment !!

... Giovedì, 27 Agosto 2009 18:46
Host: net-93-147-196-59.t2.dsl.vodafone.it
b

Forse Venerdì, 28 Agosto 2009 09:03
IP: 151.80.202.126
maròò chist so' pazz
b
6430) Per Raf, Enzo G ed altri 
Città:
Nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1; GTB6)
Giovedì, 27 Agosto 2009 15:17 IP: 94.163.23.29 Commenta

I discorsi sulla festa e sulla sua valorizzazione sono i benvenuti. Finalmente si discute, e questo è un bene. Volevo brevemente dire la mia.
Per Raf, che è una persona gentile, dico che i bruscianesi, a differenza degli altri popoli giglieschi, hanno una sola e grave pecca che li divide sempre più dai Nolani: non ammettono le origini nolane della festa oppure, quando lo fanno, tendono sempre a mistificare, arrivando a dire, per esempio, di aver loro inventato le varre, e che prima del loro avvento noi i gigli li tiravamo con le funi. Ed altre scemenze del genere. Fino a spingersi a quella grave e vile mossa del 31 maggio, che ha provocato un graffio nel cuore di ogni nolano. Negli scambi cculturali, caro Raf, ci si scambia qualcosa che ci appartiene, e non che appartiene ad altri, e la festa dei gigli appartiene a Nola e solo a Nola. Io non ho nessuna preclusione per le sagre di barra e brusciano (e rispondo a enzo g), anzi dico che costoro sono da sempre protagonisti della nostra festa, dal momento che per secoli sono venuti a cullare i nostri gigli. E' giusto quindi che queste sagre proseguano, almeno per me. Di una sola cosa non se ne può più: sentire i bruscianesi parlare dei gigli come se fosse roba loro. Questo non accade a barra e a casavatore, ed ecco perchè, caro Enzo G, i barresi e i casavatoresi son diversi dai bruscianesi, e vanno finanche difesi!
Un plauso a nv per la sua battaglia.
Concludendo: fate la sagra a brusciano, che Dio vi benedica. Ma i gigli sono nolani: cominciate a modificare ciò che scrivete nei vostri siti (un mare di sciocchezze) e non vi azzardate più a scambi utilizzando il nsotro patrimonio culturale. Fatto questo, amici più di prima.
6429) San massimo 
Città:
NUVLA- Citta' Nuova
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; GTB6; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; InfoPath.1; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 14:59 Host: host24-91-dynamic.18-87-r.retail.telecomitalia.it Commenta

"non vi sono dubbi sulle origini della Sagra scaturite dal miracolo del 1875. I Gigli, pertanto, non possono essere stati costruiti che dopo tale data. Essi si identificavano col giglio floreale, simbolo della purezza, tanto caro a Sant'Antonio, ben visibile nella Sua mano sinistra. Si tramanda che già artigiani locali si adoperavano, con rudimentali sistemi, nella costruzione di piccole strutture in legno, volendo, appunto, raffigurare in esse i Gigli in questione. Era la stessa fede che li animava per cui nella piccola struttura si trasferiva tutto l'attaccamento e la devozione per il Santo di Padova. Si passò poi alla Festa vera e propria, quella folcloristica, con la messa in opera degli obelischi svettanti al cielo, altri 25 metri, con rivestimenti plastici artisticamente concepiti, raffiguranti episodi per lo più a sfondo religioso.Riteniamo che intorno al 1884 si ebbero i primi Gigli.Una volta costruiti, essi venivano lasciati fermi ai propri posti. Si decise in seguito di rimuoverli con questo sistema: gente, fisicamente dotata, li trascinava per un breve tratto spingendo dalla base che su cui sorgeva la struttura. La base era costruita da quattro cantoni che recavano all'estremità una protezione in ferro. Il ferro, nell'attrito con il suolo, emetteva scintille con danno della struttura. Perciò, alla bisogna, volenterosi con getti d'acqua, contenuta in appositi secchi, provvedevano a raffreddare il ferro infuocato. Con l'evoluzione dei tempi la festa assunse ben altro tono e caratteristica: divenne, per così dire, più adatta alle esigenze del folclore ad opera dei cosiddetti "CAPIPARANZA", personaggi esperti e carismatici, sicchè i Gigli vennero portati sulle spalle da persone ben provviste di forza fisica, in giro per il paese al suon della musica ed al canto di canzoni occasionali che introducevano la "BALLATA" al comando univoco di "ALZATA" e "PUSATA". Fu escogitato un meccanismo, in voga tuttora, dell'uso di barre grandi e piccole, le prime lunghe 5.85 metri inamovibili, fissate alla struttura con una tecnica perfetta a metà della base, le altre, lunghe 2 metri mobili, si infilavano alla struttura lateralmente, laddove occorrevano, per assicurare all'obelisco forza ed equilibro durante la "Ballata". Tale sistema andò vieppiù perfezionandosi ad opera di Massimino Montanile, al quale è attribuita la realizzazione del primo Giglio dei Contadini, nel 1893, all'età di 18 anni, essendo nato nel 1875.L'entusiasmo che la manifestazione va suscitando è sempre più sentito, sempre più condiviso. Essa, in quanto ad arte e folclore, va aggiornandosi con i tempi moderni senza peraltro perdere la sua originalità che è, e rimane, prettamente religiosa. La "Sagra" ha raggiunto una certa autonomia dal punto di vista del rivestimento degli obelischi con bozzetti di noti artisti locali: I Porritiello, I Ruggiero, I De Falco, attingendo ancora, per l'indispensabile, ai pur bravi artisti nolani. Per l'organizzazione del "Comitati" citiamo i Sessa e Di Pietrantonio che vanno per la maggiore per la originalità e competenza nella preparazione della scenografia artistica. La festa rinasce e si rinnova per dar vita ogni anno, con impegno pari al fervore con cui viene vissuta, ad una gara affascinante e cavalleresca tra le varie Società in lizza, dopo un'attesa febbrile e spasmodica. Le origini della Festa sono ricordate nei versi che seguono, in dialetto napoletano, che Luigino Tramontano ha scritto dal titolo: .............."


QUESTO SCRITTO LO POTETE TROVARE NELL'ORIGINE DELLA FESTA DAL SITO www.giglio-ortolano.com/

Pregevolissimo Sign. RAF risponda, se vuole, cortesemente anche a queste domanda:
Come mai NOLA non viene mai menzionata?
....E leggendo questo scritto cosa intende?
E non e' forse opportuno scrivere che magari i gigli che si costruiscono a Brusciano sono in uso in una cittadina vicina da molti piu' secoli?

nv Venerdì, 28 Agosto 2009 08:30
Host: 93-42-108-254.ip86.fastwebnet.it
Egr. San Massimo
mi fa sentire un privilegio incredibile parlare con sua santità....

si faccia spiegare da bruscianesi colti che, così come viene decantato e affermato, le varre sotto ai gigli le hanno messe i bruscianesi nel 1800, bene! diciamo è vero.

chi è venuto a Nola nelle narrazioni raccontate senza citare il nome, tanto non serve a niente, non ha visto nulla, neanche che i gigli venivano già sollevati e non trascinati, già nel seicento.....ossia duecento anni prima

le varre sono 5.85, PUNTO.

se partiamo da questa considerazione tecnica, che sancisce razionalmente una misura, perchè non dite che sono state le strade di brusciano ad aver determinato la misura.....?

questo è uno dei mille motivi con la quale parlare con bruscianesi, di eventi, nozioni, storia, cognizione, diventa imbecille e paradossale tutto.

approprirsi delle vitù altrui è e resta umana, stupida miseria...
6428) antonio 
antoniodentice@alice.it
Città:
napoli
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1; DS_juicyaccess; desktopsmiley_3_2_76467602121307476_827_239; .NET CLR 2.0.50727; OfficeLiveConnector.1.3; OfficeLivePatch.0.0)
Giovedì, 27 Agosto 2009 14:52 IP: 151.23.129.103 Commenta Invia E-mail

a ieri sera a brusciano o sentito che la barrese deve cambiare la musica secondo me fa bene perche con fiorito non si puo fare una festa e anche gennaro vitale si fatto il nome di giovanni scala per me e ottimo se siete d accordo rispondete grazie

manager gianni scala Venerdì, 28 Agosto 2009 11:07
IP: 151.23.139.123
si ma nn suona comuqnue gianni scala amiko la fiorito nn si tocca ok rimane tutto come prima
6427) Mondiale 2010 
IP registrato Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.13) Gecko/2009073022 Firefox/3.0.13 (.NET CLR 3.5.30729)
Giovedì, 27 Agosto 2009 14:48 IP: 93.69.119.247 Commenta

Sarto Mondiale 10 ottobre 2009 la bandiera - 10 aprile 2010 questua
6426) pasquale 
Città:
cimitile
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1; .NET CLR 1.1.4322)
Giovedì, 27 Agosto 2009 14:34 Host: host3-87-dynamic.59-82-r.retail.telecomitalia.it Commenta

voglio salutare a tutta la paranza dei volontari siamo grandi,
w nola w san paolino w peppe cutolo Volontari
6425) San Massimo x Raf 
Città:
Nola- Municipium Romano
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; GTB6; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; InfoPath.1; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 14:27 Host: host24-91-dynamic.18-87-r.retail.telecomitalia.it Commenta

Pregiatissimo Sign. Raf,
non dubitavo sulla repentinita' della risposta ma mi sbagliavo sull'esaustivita' della tale.
Nessuna polemica mi creda.
Al di la' del "Municipium Romano"(Nola fu eletta Municipium dall'impero Romano come encomio per la strenua resistenza che i Nolani fecero agli stessi Romani nell'essere conquistati.) che lei puo' interpretare come vuole e' opinabile il perche' lo sia stato da medetto,ma non certo che non lo sia stato.Dopo questo piccolo appunto,ritorno nuovamente alla domanda:
Perche' si e' scelto di celebrare il miracolo avvenuto 134 anni fa con un giglo; elemento caratterizzante e strumento di una millenaria festa popolare di una diversa cittadina?
Sicuro della sua tempestivita' e speranzoso di una sua esaustiva risposta' le rinnovo i miei saluti.

P.s. la prego risponda........diamo alla gente la possibilita' di capire.
.....E' un confronto: si serva di tutti gli elementi (oggettivi)che ritiene opportuni.
Le Ripeto: NESSUNA POLEMICA......
non le nascondo che vorrei capire solamente.
6424) X DENUNCIATE 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1; SIMBAR={3ABF44B8-C16E-4D3B-82B8-4E0C26888F1D}; Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1) ; .NET CLR 2.0.50727; InfoPath.2; OfficeLiveConnector.1.3; OfficeLivePatch.0.0; WWTClient2; .NET
Giovedì, 27 Agosto 2009 13:57 Host: host224-14-dynamic.8-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

PER IL SIGNORE CHE SI FIRMA DENUNCIATE
NON SI PREOCCUPI COSI TANTO DELLA SICUREZZA DI BRUSCIANO INFATTI LEI NON LO SA DAL GIOVEDI SERA C'E UNA MASSICCIA PRESENZA DI FORZE DELL'ORDINE PROVINIENTE DALLE VICINE CASERME DEI CARABINIERI ( SOPRATUTTO CASTEL DI CISTERNA) POI OLTRE ALLE GUARDIE AMBIENTALI DA LEI CITATE CI DOVREBBERO ESSERE LA PROTEZIONE CIVILE CHE SE NON ERRO SONO QUALIFICATE ANCHE PER EMERGENZE DI UN CERTO TIPO; A BRUSCIANO OGNI ANNO IN SETTIMANA ARRIVANO ANCHE PIU GENTE DELLA STESSA FESTA DI NOLA GUINDI COME LEI CI RICORDA OGNI AMMINISTRAZIONE DI BUON SENSO LA PRIMA COSA DOVREBBE AVERE UN BUON PIANO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA POPOLAZIONE.LE RIPETO CREDO CHE IL COMUNE DI BRUSCIANO ABBIA PRESO LE GIUSTE MISURE DI SICUREZZA. SCUSI MA LEI VISTO CHE DICE DI ESSERE UN POMPIERE NON DOVREBBE ESSERE LEI A DENUNCIARE UNA COSA DEL GENERE??? SEI SOLO RIDICOLO MA DAVVERO CREDI CHE LA GENTE SIA IGNORANTE?? E' COME I CARABINIERI BECCANO UN LADRO MENTRE RUBA IN UNA BANCA E DICONO VICINO ALLA BANCA DENUNCIATELO E POI NOI AGGIAMO. I POMPIERI HANNO POTERE DI SEGNALARE QUALCOSA CHE NON VA AGLI ORGANI COMPETENTI PERCIO' SE TU DAVVERO SEI UN POMPIERE NON C'E DA MERAVIGLIARSI SE IN ITALIA PRIMA SUCCEDONO LE DISGRAZIE E POI SI PRENDONO LE MISURE DI SICUREZZE. IL COMPITO DEI POMPIERI E' ANCHE QUELLO DI PREVENIRE GLI INCIDENTI. TI RIPETO HAI DETTO UNA COSA GIUSTA E FATTO UNA GIUSTA DENUNCIA MA DA UN POMPIERE MI SAREI ASPETTATO CHE INVECE DI PERDER TEMPO IN UN SITO DEI GIGLI AGGISSE DIVERSAMENTE TI SALUTO
6423) antonio 
Città:
nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.0; Trident/4.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; .NET CLR 3.5.30729; InfoPath.2; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 13:56 Host: host179-140-dynamic.27-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

UN AVVISO AI NOLANI SERI E AI RESPONSABILI DELLA PARANZA POLLICINO. GENNARO PORTACI SOLO PERSONE PERBENE. FALLO X NOLA VISTO CHE CI TIENI TANTO ALLA TUA CITTA. NON IMITARE ALTRI PARANZARI. TI PREGO.
6422) osservatore 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.0.04506)
Giovedì, 27 Agosto 2009 12:51 IP: 151.56.79.164 Commenta

volevo fare solo un'oservazione sulla festa in generale.A mio parere le più belle feste che abbia mai visto sono state quelle di barra quando si facevano più di 10 gigli e di nola negli anni 90,quando c'era ancora clima di amcizia tra i popoli.mi ricordo che quando camminavo per barra durante la settimana di festa la gente ci invitava nelle loro case anche senza conoscerci.oggi vedo che la festa si è ridotta solo a competizioni,a chi gira di più ecc....dov'è finito quel clima di festa?di fratellanza? io penso che se non si fa qualcosa da subito si andrà sempre peggio,e il primo passo per ritornare come prima e di ristabilire la fratellanza che prima c'era con i barresi,che quando vengono a nola vengono con entusiasmo e sono i primi ad ammirare la nostra millenaria festa.La festa è del popolo,riprendiamocela!

barrese Giovedì, 27 Agosto 2009 14:11
Host: host253-59-dynamic.53-79-r.retail.telecomitalia.it
GIUSTA OSSERVAZIONE CONDIVIDO PIENAMENTE QUELLO CHE HAI SCRITTO, SI NOTA NELLE TUE PAROLE CHE SEI UN RAGAZZO COSCIENZIOSO, UN RAGAZZO SEMPLICE, E RISPETTOSO, E SENZA CATTIVERIE,COSA DI OGGI CHE DIFFICILE TROVARE, XKè TENGONO TUTTI LA GUERRA IN TESTA

LA MONDIALE 1987 Giovedì, 27 Agosto 2009 15:05
Host: host143-93-dynamic.43-79-r.retail.telecomitalia.it
BRAVO!!!!!!!!!!! SPERO CHE TU SIA NOLANO COME CREDO E' VERO LA FESTA DEGLI ANNI PASSATI ERA UNA FESTA DIVERSA DA UELLA DI OGGI BASTA SOLO PENSARE CHE I CULLATORI QUANDO POSAVANO I RISPETTIVI GIGLI PUR SE INDOSSANDO LE MAGLIE DELLE LORO PARANZE VENIVANO INVITATI A CULLARE CON ALTRI GIGLI!!!!!!!!! CHE TEMPI CHE EMOZIONI CMQ IO PENSO CHE TUTTO NON E' PERDUTO ALLA SOLA MORTE NON VI E' RIMEDIO!!!!!!! BASTA SOLO SEDERSI AD UN TAVOLO NOLANI BARRESI BRUSCIANESI E DISCUTERE A FODO E SOPRATTUTTO TOGLIERE LA VOCE IN CAPITOLO A QUEI STUPIDI CHE DELLA VERA FESTA (QUELLA DI AMICIZIA E FRATERNITA' NOLANA BARRESE BRUSCIANESE O CASAVATORESE CHE SIA)VOGLIONO SOLTANTO LA MORTE CON QUELLE INUTILI ST..ATE CHE FANNO E CHE ROVNANO IL TUTTO GIA NOI DOVREMMO FARE CIO' E COMINCIARE A DARE UN SEGNO FORTE UNA SVOLTA ALLA FESTA.

MI SCUSO PER ESSERMI DILUNGATO E TI SALUTO AUGURANDOMI DI CONOSCERTI SIA DOMENICA A BRUSCIANO CHE A SETTEMBRE A BARRA.
6421) raf x san massimo 
Città:
brusciano
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1; GTB6; InfoPath.1)
Giovedì, 27 Agosto 2009 12:43 Host: host53-100-dynamic.3-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

caro sign. san massimo, non faccia il furbo se lei scrive nola-municipium romano vuol dire che e' un profondo conoscitore della storia o usa parola sentite o letto da qualche parte? spieghi lei magari ,con termini piu' adeguati dei miei. sono sicuro che lei sara' molto esauriente! mi sembra che non vogliate proprio spegnere le polemiche tra brusciano e nola, anzi ho l'impressione che vogliate sempre attizzare il fuoco.

la saluto raffaele (lei almeno conosce il mio nome, io solo quello della sua paranza)

SA MASSIMO Giovedì, 27 Agosto 2009 14:25
Host: host24-91-dynamic.18-87-r.retail.telecomitalia.it
Pregiatissimo Sign. Raf,
non dubitavo sulla repentinita' della risposta ma mi sbagliavo sull'esaustivita' della tale.
Nessuna polemica mi creda.
Al di la' del "Municipium Romano"(Nola fu eletta Municipium dall'impero Romano come encomio per la strenua resistenza che i Nolani fecero agli stessi Romani nell'essere conquistati.) che lei puo' interpretare come vuole e' opinabile il perche' lo sia stato da medetto,ma non certo che non lo sia stato.Dopo questo piccolo appunto,ritorno nuovamente alla domanda:
Perche' si e' scelto di celebrare il miracolo avvenuto 134 anni fa con un giglo; elemento caratterizzante e strumento di una millenaria festa popolare di una diversa cittadina?
Sicuro della sua tempestivita' e speranzoso di una sua esaustiva risposta' le rinnovo i miei saluti.

P.s. la prego risponda........diamo alla gente la possibilita' di capire.
.....E' un confronto: si serva di tutti gli elementi (oggettivi)che ritiene opportuni.
Le Ripeto: NESSUNA POLEMICA......
non le nascondo che vorrei capire solamente.

x san Massimo concittadin Giovedì, 27 Agosto 2009 18:07
IP: 151.81.13.247
la risposta è già stata data da un nostro concittadino e cioé: per puro VEZZO, come, del resto, in altre cittadine e luoghi della regione. infatti, come si legge in un intervento precedente, è indubbio che la festa sia bella e come tale venga sempre di più oggi utilizzata per le più svariate ricorrenze. ma questo, se da un lato costituisce orgoglio per i nolani, dall' altro rappresenta l' inizio della morte stessa della tradizione perchè, a lungo andare, come già succede con Brusciano, chi la organizza e parlo dei non nolani, finisce con il giustificare e l' identificare l' organizzazione della stessa, nel qual caso "sagra dei gigli", con un qualche evento religioso e/o storico che possa farla identificare con la storia di quello stesso paese. questo è quanto successo con Brusciano, che oggi rivendica la festa come propria, guardate sul sito del giglio dei parulani bruscianesi, che analogia con la storia millenaria della madre di tutte le feste: alla processione di persone con gigli in onore di Sant' Antonio, a seguito del miracolo del 1875, si passò con gli anni a costruire dei castelletti di legno che permettevano il trasporto di un maggior numero di fiori. con il passare di qualche anno quegli stessi castelletti si trasformarono negli attuali obelischi. La sola cosa che fa risaltare l' incongruità del racconto è il lasso di tempo trascorso, relativamente breve cioè appena 9 anni, a Nola per tale passaggio ci son voluti quasi 3 secoli di storia, perchè dai castelletti di legno si potesse arrivare alle attuali altezze. e, attenzione, a Nola parliamo di una tradizione millenaria. ma a Brusciano si parla del primo giglio quello dei contadini, costruito con le attuali dimensioni nel 1884. tutto ciò fa sorridere i veri intenditori e storici della festa, ci si chiede come sia possibile che i bruscianesi da inventori quali sono di tali strutture, in così pochi anni, possano aver dimenticato da lì a poco l' arte di costruire gli stessi dopo averli fatti nascere, dovendo chiamare per la costruzione, negli anni successivi, le botteghe nolane già in fervida attività, da qualche secolo prima. infatti, sono solo pochi anni che hanno preso piede le botteghe (definiamole così) bruscianesi, ci si chiede ma questa è una FAVOLA che raccontano ai loro bambini o alla quale credono gli stessi adulti di quel paese?
6420) raf x nv 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1; GTB6; InfoPath.1)
Giovedì, 27 Agosto 2009 12:32 Host: host53-100-dynamic.3-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

io come lei non voglio che a brusciano domenica accadano eventi disdicevoli , sarebbe davvero deludente e inqualificabile sia x nola che per brusciano e per chi ha un minimo di civilta'!se legge i miei mes precedenti puo' vedere come io abbia chiesto di abbassare i toni, ma ada alcune risposte mi sembra che ci sia gente sempre pronta a gettare benzine sul fuoco!quello che e' successo a brusciano direi ch e'd avvero irrisorio, 4 fischi si possono anche accettare! conosco molto bene la realta' nolana ,i suoi pregi ma anche le sue pecche( giglisticamente parlando? e le assicuro, ma tanto lei lo sa, che non e' migliore di brusciano!anzi peggiora di anno in anno grazie ai favori della politica...e questo si puo' notare dalle assegnazioni...non ancora e' venuta la festa del 2010 che gia si sanno le assegnazioni del 2011! e all'80% saranno confermate ma lei sa anche questo! allora la festa a nola non nasce quando muore ma partorisce gemelli! che la festa sia diventata una pazziella sono d'accordo , mi ricordo quando ero ero piccolo ed esistevano solo la festa di nola e le sagra di crispano , casavatore, brusciano, barra, l'attesa era spasmodica per questi eventi e con la festa dei gigli di barra si chiudeva l'anno "giglistico"!questo era bello! guardi che a me non dispiace se nola hai dei riconoscimenti importanti perche' chi ci guadagna e' la fsta dei gigli! che come amate voi nolani amiano noi bruscianesi! la festa va preservata ma invece di farci la guerra xche' non agiamo insieme x il bene della stessa?

la saluto sperando che domenica sia presente alla nostra sagra magari potra vedere quanta passione e quanto amore ci mettiamo anche noi!

raffaele

x raf Giovedì, 27 Agosto 2009 19:09
IP: 151.80.7.12
ma come? mentre dice che i nolani sbagliano a considerare la festa solo loro, anzi dovrebbero interagire con gli altri paesi depositari (sottolineo da molti meno anni) della stessa tradizione, poi lei stesso pretende il riconoscimento per il suo paese e l' abolizione di quelle tradizionalmente più giovani quali cimitile, mariglianella, s. giovanni, afragola, camposano, castel cisterna, ecc......, in nome dei 134 anni di storia bruscianese contro il millennio e mezzo di Nola, ma si rende conto? non siete festa/gemella, ma nascete da una costola della festa nolana, come tutte le altre e questo, se chiede oltre i confini regionali e precisamente al Ministero dei Beni Culturali (unici depositari storici delle tradizioni italiane), lo sanno benissimo: perchè altrimenti il 30 settembre di 2 anni fa, avrebbero chiamato anche voi per il riconoscimento Unesco, quali feste gemelle. ma non è così! accontentatevi delle vostre storielle locali e finanziatevi privatamente per sponsorizzarvi, come successo a Padova, in ottica di una politica di lancio turistico con potenzialità notevoli sull' indotto comunale e tutto ciò che ci gira intorno. buon divertimento
6419) San Massimo x Raf 
Città:
NOLA - Municipium Romano
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; GTB6; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; InfoPath.1; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 12:12 Host: host24-91-dynamic.18-87-r.retail.telecomitalia.it Commenta

Egregio Sign. ho visto il suo prodigarsi nei messaggi precedenti a tutela dei gigli di Brusciano.
Adesso al di la' dei 134 anni di storia e senza considerare il miracolo avvenuto "illo tempore" un VEZZO come lei a qualcuno ha imputato,vado alla domanda:
Ma perche' gentile Sign. si e' scelto di celebrare il miracolo costruendo un giglio? importando una tradizione ben radicata e nota,per una forte e MILLENARIA tradizione storica che travalica di gran lunga i confini regiolnali di una cittadina tra l'altro dove la distanza in Km non supera le 2 cifre?
Sicuro in una sua esaustiva e soprattutto repentina risposta, la saluto cordialmente.

P.s. spiegandosi rivendicando le proprie ragioni e' l'unico modo per confrontarsi.......Anche perche' la gente in tale modo,ha chiari elementi oggettivi per farsi un'adeguata idea al riguardo.
6418) Spettacolo...... 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1; .NET CLR 1.1.4322; .NET CLR 2.0.50727; OfficeLiveConnector.1.3; OfficeLivePatch.0.0)
Giovedì, 27 Agosto 2009 11:48 Host: host100-188-dynamic.11-87-r.retail.telecomitalia.it Commenta

un saluto alla famiglia Giannino...che spettacolo siamo troppo forti....il giglio si porta con calma senza correre g spettacolo

You need Flash to view this object

tutti con pollicino
6417) cullatore doc 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; .NET CLR 3.0.04506)
Giovedì, 27 Agosto 2009 11:39 IP: 217.200.173.238 Commenta

x checco rosso blu te lo sei visto il percorso dei volontari bellissimo,spettacolare,stupendo,emozionante,da brividi.ho visto il percorso della superabile ma a sinistra quando lo alzano vedi innanzitutto via s paolino per non parlare di tante altre cose. sono piu di 5 anni che non fanno grandi feste in varie citta ma che vi credete che noi non lo sappiamo. con tanti paesi non siete riuscite a battere i volontari con tante persone nella base nelle cacciate.
6416) Enzo G. per La mondiale 1987 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.0; Trident/4.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; InfoPath.2; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 11:22 Host: dynamic-adsl-94-36-161-248.clienti.tiscali.it Commenta

Caro LA MONDIALE 1987, alcuni amici nolani mi hanno appena telefonato nel mio studio, dicendomi di guardare su questo sito, perchè c’era un signore, a firma LA MONDIALE 1987, che mi dava del patetico ( mess. n. 6398 )... Tralascio l’aggettivo, sono abituato all’invidia degli altri, a differenza di tanti altri abituati alla pietà degli altri... Provo a risponderti con il sorriso sulle labbra cominciando dalla fine della tua lettera, dai simboli fallici: anche tu allora, non essendo stato creato direttamente da Dio ma dagli uomini, sei un simbolo fallico...? Cosa c’entra questa tua affermazione...? Pretendi d’insegnare a me la Storia della Festa dei Gigli di Nola...? Ti invito a rileggere il terzo comma del tuo scritto: semplicemente superfluo e sconclusionato. Ma vabbè, ad ognuno il suo... Vorrei proprio sentirti, parlando con qualcuno del nord Italia sui Gigli, dire che la sagra di Barra “E' NATA DA QUELLA DI NOLA MA PER CONCESSIONE DEI NOLANI!!!!!!!!!. “... Ma ti aspetti che io ci creda...? Ma voi siete sempre quelli del 2002...? Intanto mi pregio farti sapere che San Paolino nasce nel 355 a Burdigala (l'odierna Bordeaux) da nobile famiglia romana.e, quindi, non a Nola, come dici. A Nola è morto, il 22 Giugno del 431. Riguardo al fatto che se i miei concittadini la smettessero di frequentare le vostre saghe, restereste solo in pochi intimi, lo confermo. Ma non perchè senza i nolani le sagre di Brusciano e Barra sarebbero deserte, anzi sarebbero sicuramente piene di gente... Ma sarebbero lo stesso vuote, prive di ogni interesse... Senza i nolani, ripeto, è come vincere la Coppa del Mondo senza aver mai incontrato il Brasile o l’Argentina o l’Italia... Che gusto c’è senza Nola...? Ma stai tranquillo, a Nola oltre ai nolani ci sono anche i nolesi, quindi la vostra sagra vivrà in eterno... Non volermene, di solito non rispondo a chi mi da del patetico, ma da buon nolano avevo il desiderio di accrescere la tua cultura... Un caro saluto.

Barrese D.O.C. Giovedì, 27 Agosto 2009 12:56
Host: ppp-124-93.98-62.inwind.it
Ciao Enzo,
la concessione non è in termini burocratici,ma sta nel fatto che nel 1822,i barresi conoscevano i Gigli come Festa e sapevano starci sotto,ma non costruirli.Quindi dal momento che una bottega nolana costruì il primo giglio a Barra,è una concessione indiretta.
Ti saluto

x il Sig. E. Guerriero Giovedì, 27 Agosto 2009 14:53
IP: 151.56.26.200
Alla cortese attenzione del Sign Enzo Guerriero.

Piacere mi chiamo Filippo e sono un cittadino di Barra, le rubo solo due secondi xke sono curioso di sapere le Sue teorie.
x quanto concerne la forma fallica nn voglio credere che lei abbia paragonato il CRISTIANO lamondiale 1987 ad 1 pezzo di legno, scrivo CRISTIANO xke l essere umano subisce un battesimo, (perdono del peccato originale), comunione ( eucarestia, sangue e corpo di Cristo) Cresima (compimento del Cristianesimo) l uomo e stato creato dallo stesso uomo ed e vero e spesso nel suo cammino si incontra con Dio.

i gigli?

si vengono benedetti (dall uomo) ma si incontrano nn con DIO ma a via San Paolino o giu alle carceri x essere maltrattati, nn rispettati quindi una semplice figura fallica portata a spalla x vincere sull altra struttura.

con questo voglio dire: che la frase rivolta al giovane 1987 NN ESSENDO STATO CREATO DIRETTAMENTE DA DIO MA DAGLI UOMINI, SEI UN SIMBOLO FALLICO?

lui sicuramente no, ma i gigli sicuramente SI.


Punto secondo, anzi secondo comma.

mi spiega (sempre x cortesia) la frase:
MA VOI SIETE SEMPRE QUELLI DEL 2002?

Lo sa che VOLONTARIAMENTE ha offeso anke me e tanta gente x bene?

Allora dovrei dire ankio VOI SIETE SEMPRE QUELLI DI NOLA 2007?

Quando la mattina in piazza, NOLA disse: "siamo il primo giglio ad entrare in piazza" mentre in piazza gia c era il calzolaio portato da una paranza forastiera (ospite), invece nn me la sento di dire cosi, dico QALCHE IMBECILLE DAVANTI E SOPRA IL GIGLIO siccome e la verita nessuno si offende..
credo che x Lei persona x bene e colta, sia stato disgustoso sentire tali parole, nn nei confronti del popolo barrese xke e superato, ma il peggio e ke si e visto e sentito disprezzare ed ignorare una millenaria corporaziore (calzolaio), se avessi scritto Nola Lei da buon Nolano se l avrebbe presa, come me la sono presa io al suo: VOI SIETE SEMPRE......

3 atto

si e sempre detto che gente di Nola che va fuori paese a vedere i gigli sono nolesi e nn Nolani doc, giusto?

allora il brasile. l italia la francia la compongono i nolesi che vanno fuori nola? sinceramente nelle KERMESSE degli altri paesi vedo il meglio (giglisticamente) di nola, poi se x lei quelli sono nolesi..

con RISPETTO x me questo suo attegiamento e puro fanatismo, un complesso di superiorita che francamente nessuno riesce a vedere.

Con questo la Saluto augurandoLe una serena giornata, x me questo mess nn e una guarra a lei, ma e uno scambio di opinioni, ed essendo giovane la pregherei di illuminarmi con umilta e lealta' xke mi piace imparare da persone che ne sanno piu di me.

grazie dell attenzione.

Filippo Insuperabile.

l ultimo pensiero va ad una persona a me molto cara, al signor NICOLA VECCHIONE, leggo spesso attacchi nei suoi confronti, ho l onore di conoscere Nicola dal 2004, e posso garantire che e una persona sana e x bene, forse uno dei veri nolani che ogni giorno si nutre di amore x GESU CRISTO, x il santo Paolino e x la sua NOLA.

Dategli tempo.

ciao nicola, ti stimo e voglio bene.
dal cuore.

Filippo.

LA MONDIALE 1987 Giovedì, 27 Agosto 2009 15:28
Host: host143-93-dynamic.43-79-r.retail.telecomitalia.it
CARO AMICO NON TI HO DATO DEL PATETICO PERCHE' GELOSO DI TE' (DI CHE COSA DOVREI ESSERNE?)TI HO DATO DEL PATETICO IN QUANTO AD OGNI RISP. AI MESSAGGI ALTRUI NON FAI CHE DIRE I GIGLI SONO NATI A NOLA CHE E' COSA RISAPUTA!!!!!!!!!!OPPUREMENSIO0NARE IL 2002. LO DOVRESTI SAPERE CHE UNA COSA CREATA DALL'UOMO NON PUO' MAI ESSERE RELIGIOSA E' SACRILEGIO!!!!!!!!! COME ACCOSTARE LA CHIESA AD UNA FESTA TI RIPETO SE VISIONI IL DVD DAL NOME "I GILI DI NOLA LA STORIA DEL 1994" E PROPIO IL VESCOVO DI ALLORA IL MONSIGNOR TRAMMA CHE AFFERMA CIO' E QUINDI NON LO AFFERMO IO!!!!!!!!!!.

CHE S. PAOLINO E' NATO A BORDEAUX E MORTO A NOLA LO SO BENE IN QUANTO PER UNA SERIA RAGIONE (CHE NON MENSIONO MA CHI MI CONOSCE LO SA)IO DEL SANTO PAOLINO NE SONO DEVOTO!!!!!!!!!!!.

PERO' SUUNA COSA (ALMENO PER QUANTO MI RIGUARDA )TI DO RAGIONE LA FESTA DI BARRA SENZA LE PARANZE NOLANE NON E' PIU' LA STESSA MA CHE DIRE LOSPETTACOLO VA AVANTI LO STESSO E POI COME LA POLLICINO E' RITORNATA A BRUSCIANO CHI PUO' NEGARE CHE UNA PARANZA NOLANA RITORNI A BARRA (COSA CHE GIA' STAVA SUCCEDENDO IL 2008 CON LA PARANZA STELLA).

CMQ TI SALUTO E TI ASSICURO CHE IL CHIAMARTI PATETICO NON ERA PENSIERO MIO DI OFFENDERTI NON E' MIO COSTUME!!!!!!!!!!!!.

TI SALUTO.

x tutti sopra Giovedì, 27 Agosto 2009 18:18
IP: 151.81.13.247
scusate ma noto nei vostri interventi molta incongruenza. se i gigli sono opere di ingegno umano e non divino, tale ingegno è di indubbia origine nolana, dunque di cosa stiamo parlando se non di un' opera d' arte che va tutelata, come del resto previsto dalle leggi umane. ma lo volete capire che dietro alla vostra ipocrisia di difendere le vostre sagre, non fate altro che rafforzare l' orgoglio nolano di una festa che è appetibile a tutti, scusate ma noto nei vostri interventi molta incongruenza. se i gigli sono opere di ingegno umano e non divino, tale ingegno è di indubbia origine nolana, dunque di cosa stiamo parlando se non di un' opera d' arte che va tutelata, come del resto previsto dalle leggi umane? ma lo volete capire che dietro alla vostra ipocrisia di difendere le vostre sagre, ora adducendo alla fede ora ai simboli fallici, non fate altro che rafforzare l' orgoglio nolano di una festa che è appetibile a tutti, ma sempre e sola nolana rimane! rassegnatevi e gustatevi la festa a Nola, come fanno i turisti che vanno a Siena o a Sassari, a Gubbio o a Palmi e Viterbo. la verità sta nelle vostre stesse parole, rifletteteci. vi saluto
6415) Luigi Esposito 
luigi.esposito@libero.it
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 5.1; Trident/4.0; .NET CLR 1.1.4322; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.0.4506.2152; .NET CLR 3.5.30729)
Giovedì, 27 Agosto 2009 10:25 Host: 93-41-54-172.ip80.fastwebnet.it Commenta Invia E-mail

Saremo l'Amministrazione del fare (i fatti nostri)
6414) alberto 
Città:
Nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.0; WOW64; Trident/4.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; .NET CLR 3.0.30729; .NET CLR 3.5.30729)
Giovedì, 27 Agosto 2009 10:02 Host: host-84-222-232-124.cust-adsl.tiscali.it Commenta

You need Flash to view this object



ahaaahahahahaha
6413) NOLANO 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 5.1; Trident/4.0)
Giovedì, 27 Agosto 2009 07:08 Host: host45-56-static.104-82-b.business.telecomitalia.it Commenta

Nola
UN CONSIGLIO AI BRUSCIANESI: QUANDO E SE DOMENICA VI TROVATE A FARE QUALCHE GIRATA COL GIGLIO SULLE SPALLE MI RACCOMANDO, NON LE FATE STRUSCIANDO IL GIGLIO PER TERRA PUR DI ARRIVARE A 35 - 40 GIRATE, NOI SIAMO DI NOLA NON PER ALTRO SIAMO NOI I MAESTRI, NOI CAPIAMO.
6412) Mister Insuperabile 
Città:
NA-PO-LI
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; GTB6; FBSMTWB; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; .NET CLR 1.1.4322; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Giovedì, 27 Agosto 2009 01:58 Host: host141-150-dynamic.46-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

(6412) Sul comune di nola si elegge il vincitore della festa dei gigli di nola 2009....hahahaha!!!

Ps:nun v'applicat è pura ironia hahahaha!!!
6411) per Raf.........nv 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 5.1; Trident/4.0; InfoPath.2; .NET CLR 2.0.50727; OfficeLiveConnector.1.3; OfficeLivePatch.0.0)
Giovedì, 27 Agosto 2009 01:10 Host: 93-41-25-176.ip79.fastwebnet.it Commenta

….credo che qualsiasi commento, si faccia in queste ore, sia fortemente oggetto di strumentalizzazioni utili solamente a chi vuole grande confusione e discordia.
Troppe volte mi ha detto di essere un’istigatore, fregandosene ed ignorando dei valori che la mia persona conduce e deposita per il bene della festa e delle comunità, cominciando da quella nolana.
Lei del sottoscritto, come del rispetto che ho della Festa, dei Gigli e della Gente della festa, della storia personale che familiare, non conosce assolutamente niente.
Troppo spesso mi hanno detto che ho sputato nel piatto che ha dato da vivere a generazioni di artisti, che mai nessuna amministrazione comunale ha saputo tenersi per se, proprio per evitare lo sconcio ed il male di se stesso che il Guerriero asserisce.
Ma da quando ho ricevuto l’incarico nell’ente festa che sia buono o cattivo gestore di quei processi che deve compiere, ho sempre agito in piena coscienza con i valori che la mia famiglia di artisti e di cultori della festa hanno depositato in me. In questo tempo ho servito la mia città e nessun’altro interesse. Ho smesso anche di realizzare gigli, per evitare conflitti di interesse. Nel 2004 ho iniziato una protesta culturale, fermando le mie mani, ma non la voce, arrivando fino al presidente della repubblica per le tante cose sconce che si contrapponevano ed ostacolavano la realizzazione del museo dei gigli…. e chi è di Nola sa bene quanto sia onesta questa affermazione, per quanto siamo stati sempre liberi e liberamente scelti da maestri di festa.
Non ho, come non hanno mai realizzato gigli, i miei avi che lei cita, chiedendo di fare i gigli, facendo casa x casa, a differenza di chi invece, ancora in questo millennio è capace, pur di farne di fare pressione a “tutti i livelli”, cominciando nelle stanze del palazzo comunale, che affollano da un trentennio, per commettere i loro “porci comodi”.
Nella sua manifestazione a Brusciano, non voglio assolutamente che ci siano titoli o eventi degeneri, che portino ad inficiare la “Festa dei Gigli”. Perché se dovesse capitare qualcosa di incivile per i tanti stolti e fanatici che pur ci sono da una parte come dall’altra, chi ci perderebbe è l’immagine di tutti, Nola e compresa la festa.

Pochi comprendono questo.

Troppo spesso sento questa nolanità così sventagliata al mondo, per essere subitamente dimenticata confusa, scimmiottata, anestesizzata da quattro mazze, che fuori diventano altra cosa, spogliati, privati di contenuti.
Non si offenda per questo.
I Gigli a Nola, nelle strade assumono un’aspetto diverso, sono colmi di naturalezza, come solamente le carezze di una mamma o di un padre sanno felicitare.
E per noi, sono come un mare con i gabbiani, sono la vita stessa.
La invito a vederli sui nostri basoli, nelle nostre strade strette, che ne hanno inciso l’architettura come la morfologia, la invito a sentirli di notte, quando sono soli, a sentire i tanti suoni che emettono, mossi dal vento, come anime giganti che si lasciano attraversare da tutto ciò che la conoscenza e la storia può riempire.
A Nola, li amiamo da quando apriamo gli occhi e comprendiamo l’immensità di un dono che ha baciato una città illustre, antica.
Sono nel nostro dna.
Sono alfa ed omega, l’inizio e la fine della nostra esistenza.
Come la stessa festa che tanto nasce, quando muore, anno dopo anno, da secoli.

Quindi dopo stasera mi asterrò da ogni controdeduzione da fare alle sue/tue analisi.
quelli che reputi papielli illegibili per scarsezza di contenuti, sono in realtà la prova di tante cose che il sottoscritto ed altri fanno per il bene della festa, molte volte in silenzio e tante altre volte annunciate sul sito, come sui giornali, per la voglia benevole di condivisione che l’inizio di un cambiamento è in atto, seppur a volte non percepito, offuscato, abbiurato.

Questo lavoro ha portato nella mia città, fondi strutturali della comunità europea che la regione gestisce e farà fino al 2013.
Queste necessità, faranno completare opere e progetti di valorizzazione che altri non vogliono, proprio a Nola, alla quale pongono mille ostruzioni.
Vede quando vedo nei mega cartelloni della regione ed affissi nell’area nolana, l’immagine che ritrae la piazza di Nola in festa mi felicito perché, ci sono le mie richieste, le nostre ostinazioni, c’è il lavoro, serio e professionale, che altri vorrebbero arrestato.
Spesso ho trovato nelle tue risposte, come quelle che dava il sig. Romano analogia: volermi mettere contro i miei concittadini per promesse che in realtà non mantenevo.
Non sto qui ad elencare i momenti, le preoccupazioni, le mortificazioni, le paure, che per un errore di valutazione, si poteva e si può arrecare a Nola, alla città che mi onoro di servire, e spero che creda, senza enfasi alcuna con onore, per quanto riempie la mia giornata.
L’UNESCO?
LE VIE DEI GIGLI?
Cose straordinarie, per lo spessore culturale di gente che si incontra, per quanto illuminate siano le analisi di costoro.
Cose, che dobbiamo alla città, alla festa, all’arte, ad un dono.
Cose, che dovevamo fare già.
Cose da tramandare, preservare, valorizzare.
Virtù come necessità irrinunciabili, per arrestare la barbaria in atto.
I gradassi, gli intolleranti, gli “arruvotapopolo”, i miseri, i meschini, i denigratori dei giganti, non sono e non saranno mai miei amici.
E’ inutile dire abbiamo 1500 anni di storia, trent’anni di abbandono ci ha relegato a indegni depositari.
Raffaele, questa generazione sta facendo un danno incredibile ai bambini che crescono, si chieda cosa produce un mentecatto da un amplificato microfono, in questi?
Ponendosi per condizione ricevuta al di sopra di tutto e di tutti, storia compresa al di sopra dei gigli.
Ed allora le dico, “Alzi la testa”, guardi alla sommità dei Gigli,
guardi dove si perdono,
non possono essere strumenti di offesa nelle mani di scimmie a Nola,
come a Brusciano,
e passando per Barra,
Casavatore
e finendo a Castel Cisterna
abbandonati da tutto e da tutti,
sopra un marciapiede……
come puttane
usate
e riusate fino al vomito
da carogne
colme di umane miserie.


Mi scuso della lunghezza.
Con Osservanza
nv
6410) Rifiuti:Denunciare chi inquina 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 5.1; Trident/4.0; .NET CLR 2.0.50727)
Giovedì, 27 Agosto 2009 00:46 Host: net-93-149-92-207.t2.dsl.vodafone.it Commenta

NOLA - Un’azione mirata, incisiva e capillare per rilanciare ed allo stesso tempo, controllare la raccolta differenziata sul territorio. È quanto stabilito dal tavolo tecnico che si è riunito alla presenza del Sindaco di Nola Geremia Biancardi, dell’Assessore al ramo Giuseppe Esposito, dell’Assessore al Bilancio Antonio Russo, del nuovo Dirigente all’Ambiente Felice Maggio e del Comandante della Polizia Municipale Carmine Lanzaro. Nel corso della riunione, è stato anche approvato un piano per la raccolta dei rifiuti ingombranti, che sarà varato e nei prossimi giorni. “Una delle priorità di questa amministrazione era e resta la tutela dell’ambiente e per questo, faremo tutti gli sforzi per offrire alla comunità il miglior servizio possibile – ha affermato il Sindaco di Nola Biancardi –. Senza la collaborazione attiva di tutti, però, non otterremo alcun risultato. Chi sversa illegalmente, chi non lo fa nei tempi e nei modi stabiliti dalla legge, sarà considerato da questa amministrazione un criminale, con tutte le conseguenze, amministrative e penali, previste dalla legge. Per questo – ha concluso il primo cittadino –, oltre a ringraziare chi fa il proprio dovere, ovvero, la maggioranza dei miei concittadini, volevo invitarli ad essere un avamposto di legalità, a vigilare e a denunciare chi commette tali crimini”.

Forza Biancardi, vai avanti così,
era ora.
6409) DENUNCIANTE 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 6.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 21:11 Host: 93-41-1-208.ip79.fastwebnet.it Commenta

Salve, vorrei esporre un problema presente nella 134ma edizone della Festa dei Gigli di Brusciano.
Innanzitutto ci tengo a precisare che sono un Vigile del Fuoco appassionato dei gigli di Brusciano, e ciò che sto per esporre non è mia invenzione,
ma frutto di una triste realtà.
Come molte persone sanno, durante una manifestazione pubblica (specialmente se di dimensioni come quella di Brusciano...) c'è la necessità
di adottare misure di sicurezza in ambito di antincendio, soccorso sanitario e ordine pubblico.
Anche quest'anno per la centenaria festa, presta servizio a Brusciano l'A.E.O.P. (Assiociazione Europea Operatori Polizia).
Gli operatori presenti per le vie Bruscianesi fanno parte del gruppo Provinciale di Somma Vesuviana.
La suddetta associazione, è presente in molte cittadine europee.
Il fatto è questo: il nucleo di Somma Vesuviana è un gruppo di Polizia Ambientale, Ittica e Venatoria.
Per questo motivo gli operatori non sono abilitati (a livello giuridico e legislativo) ad effettuare servizi come Ordine Pubblico.
Ritengo Opportuno citare la legge: "Nuclei e Gruppi di Volontariato iscritti regolarmente ai registri di Portezione Civile Nazionali e Locali
possono coadiuvare la Polizia Locale o altre forze a sbrigare il compito di ordine stradale. Tale compito potrà essere svolto solo ed esclusivamente
in presenza di uomini della forza di Polizia richiedente del servizio".
Questo solo se l'associazione è iscritta ai registri di Protezione Civile.
L'AEOP di Somma Vesuviana, tali iscrizioni non le possiede.
L'anno scorso per la ballata degli obelischi, la stessa AEOP collocò a Piazza XI Settembre un Auto Ambulanza... demedicalizzata (il personale a bordo
era composto da semplici iscritti senza aver nemmeno seguito i classici corsi di Primo Soccorso... I cosiddetti BLS, BLS-D, ALS, ecc...);
tale ambulanza era priva dei più elementari dispositivi ed attrezzature per far fronte ad un qualsiasi caso clinico, anche se lieve.
Spero che quest'anno almeno il servizio Sanitario sia affidato a persone competenti...
Questa mia denuncia, non è solo per evidenziare i profili legislativi ma per far presente che le persone che dovrebbero fronteggiare
un qualsiasi momento di crisi e di soccorso, sono persone del tutto inesperte e sopratutto non AUTORIZZATE.
Ricordo a tutti di non cadere in abusi commessi (non solo a brusciano ma in molte parti del sud) da queste persone.
Chiedere i documenti personali, chiudere strade, intimare l'alt e tutto il resto; sono attività che possono svolgere solo la Polizia Locale,
Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia, ecc.
Le palette che vi puntano in faccia quando cercate di attraversare una barriera a brusciano è ILLEGALE (lo dico perche è capitato a me di persona).
Le uniche palette ammesse ai civili sono
quelle rosse e verde per effettuare le manovre stradali (ad esempio, cantieri stradali).
Durante un evento di tale maestosità ed affluenza di persone dovremmo essere, noi semplici civili, tutelati e difesi al meglio...
e invece...
RIngrazio coloro che presteranno attenzione a questa mia, ed invito coloro che ne hanno l'autorità di verificare le leggi, e porre rimedio a questo abuso.
grazie.

Risp. Mercoledì, 26 Agosto 2009 22:04
Host: net-93-147-196-15.t2.dsl.vodafone.it
D'accordo, quello che dici è molto grave, ma la questione in sè non è posta nel luogo più adatto: questo, infatti, è il sito della paranza nolana Fantastic Team. Francamente, l'interesse nei confronti delle varie sagre e festicciole che imitano la millenaria Festa dei Gigli di Nola è pari a zero o quasi.

Filippo Insuperabile Mercoledì, 26 Agosto 2009 23:20
IP: 151.56.119.40
Sinceramente elogiare la tua festa Nolana in questa situazione DISUMANA parlando con rispetto e al dir poco RIDICOLO da parte tua, pensa e rifletti sulle parole che ha detto questa persona x bene, a crispano x le negligenze affermate dalla brava persona che ha scritto quel msg ha perso la vita una persona, e dinnanzi a questi problemi di nominare cio che pensi che siano sagre e festicciole da persona matura (ke nn sei) te lo potevi anke risparmiare.

scusate lo sfogo, ma certe persone senza un idendita ed un nome che scrivono e meglio che si facciano prima un esame di coscienza, sulla stessa coscienza hanno l odio i rancori ke dividono popoli che x anni sono stati uniti da un rispetto ed un bene profondo.

nola 82 l inizio casavatore 86 il continuo barra 2002 la conferma brusciano 2009 la fine, tutto questo grazie a gente come te.

Filippo

e basta Giovedì, 27 Agosto 2009 00:36
Host: 93-41-41-189.ip79.fastwebnet.it
ma qui il signore sta dicendo na cosa seria tu te ne esci cn dire a noi nn riguarda xke la nostra festa e millenaria ma dai poi volete ripetto rispettate prima noi e noi cambieremo

hyria Giovedì, 27 Agosto 2009 01:48
IP: 151.81.8.6
questa denuncia è importante perchè la tutela delle persone va fatta nel migliore dei modi la sicurezza e la legalità sono un problema primario e risolverli è segno di civiltà
anche io come l'utente sopra vorrei che questo guest tornasse quello di una volta ma non è questo il caso è sempre giusto dare spazio ai problemi che in senso generale riguardano tutti quelli che vivono in questa difficile terra
W San Paolino

AntonioBarrese Giovedì, 27 Agosto 2009 07:35
Host: host242-163-static.138-193-b.business.telecomitalia.it
Grazie per la delucidazione,questi sono problemi che possono accadere ad ogni evento di grossa portata,ed è utile sapere certe cose...invece,per il deficente che ha risposto a questa notizia...VERGOGNATI!!!
6408) Cartolina per tutti 
IP registrato Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.13) Gecko/2009073022 Firefox/3.0.13
Mercoledì, 26 Agosto 2009 20:31 Host: host12-154-dynamic.52-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

You need Flash to view this object


Nola
6407) Bellissimo 
IP registrato Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.13) Gecko/2009073022 Firefox/3.0.13
Mercoledì, 26 Agosto 2009 20:25 Host: host12-154-dynamic.52-79-r.retail.telecomitalia.it Commenta

You need Flash to view this object


viva nola Mercoledì, 26 Agosto 2009 20:36
Host: host213-147-dynamic.21-87-r.retail.telecomitalia.it
domenica a brusciano ne saremo anche di più...tutti con pollicno xkè a brusciano nn scende pollicino ma scende nola...sempre xrò con classe e serietà come abbiamo sempre fatto xkè siamo civili e superiori...via via via g

Nolano Mercoledì, 26 Agosto 2009 22:07
Host: net-93-147-196-15.t2.dsl.vodafone.it
Io vado prima al mare e poi al San Paolo.
FORZA NAPOLI!!!

hyria Giovedì, 27 Agosto 2009 01:25
IP: 151.81.8.6
purtroppo domenica finiscono le vacanze di pomeriggio torno a nola lunedì si lavora meno male che la sera c'è la partita del napoli
6406) Pocho 
Città:
napoli
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1; .NET CLR 1.1.4322; InfoPath.1)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 20:08 IP: 151.81.45.50 Commenta

per me il podio giglistico del 2009 è il seguente:

Insuperabile
Volontari
Nuova gioventù

al 4 posto a pari merito : Stella E Ft

checco rosso_blu Mercoledì, 26 Agosto 2009 21:10
IP: 151.56.15.225
bravo la popolazione nolana si deve ficcare in testa che quest'anno ha vinto l'insuperabile no i volontari e ammettetelo che nn c'è competizione.
FORZA INSUPERABILE

6 Mercoledì, 26 Agosto 2009 21:31
Host: mail.hfri.net
OK, PER PIACERE SALUTAMI A CASAVATORE, GRAZIE CIAO

verderosso casavatorese Giovedì, 27 Agosto 2009 10:24
Host: host251-93-dynamic.26-79-r.retail.telecomitalia.it
si la NG ha fatto una festa stupenda Nuova Gioventu

salvo Giovedì, 27 Agosto 2009 11:14
Host: 93-41-61-227.ip80.fastwebnet.it
Ragazzi allora mettiamo in chiaro delle piccole cose.sia volontari e barresi hanno fatto una grande festa,c'è solo un piccolo particolare che dà la vittoria ai volontari,loro stavano solo con la loro paranza voi barresi c'era un paese intero con voi,pullman che andavano e venivano.Tu barrese fatti stà domanda se solo con la tua paranza quella che tieni a barra,puoi competere con i volontari,secondo me perdi 100 a 1.

oreste Giovedì, 27 Agosto 2009 11:44
Host: host104-22-dynamic.42-79-r.retail.telecomitalia.it
i volontari stavano solo con la loro paranza???hahahah che ridere....pensa che un mio amico non esperto delle strade di nola domando' ad alcuni cullatori della paranza volontari dove si trovava piazza paolo maggio...sai cosa risposero???scusami ma non siamo di qua!!!!hahahhah

NAPOLI Giovedì, 27 Agosto 2009 12:52
Host: host71-52-dynamic.41-79-r.retail.telecomitalia.it
X SALVO: PENSA CHE IO MI TROVAVO IN CINA E PURE LA SI STAVANO DEI VOLONTARI
6405) lafranzese 
Città:
nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 18:58 IP: 217.172.9.173 Commenta

domenica tutti con mister gennaro forza nola
6404) Un Nolano 
lupo@libero.it
Città:
Nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 7.0; Windows NT 5.1)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 18:16 Host: ppp-145-107.98-62.inwind.it Commenta Invia E-mail

Per Raf.
Chiedo scusa se mi intrometto brevemente nel discorso, ma purroppo Lei ha detto un mare di sciocchezze, caro Raf. E vado subito al sodo: è inutile scrivere di aver sempre riconosciuto la festa Nolana come festa madre quando poi nei vostri siti bruscianesi, se uno cliccca alla voce "origini della festa", si leggono cose diverse. In un sito, sopratutto, dobbiamo leggere che "la festa bruscianese ha analogie con quella di Nola". Ma si rende conto? Analogie?? La verità è che voi bruscianesi non ammettete che la festa è SOLO nolana, come sarebbe facile provare storicamente, e come ammettono senza problemi gli amici barresi e i casavatoresi, che sono entrati nel cuore dei nolani. Voi volete mettere sempre le mani sulla storia e sulle origini della festa, arrivando a dire tra le righe che la festa è nata autonomamente a Brusciano per un miracolo di sant'antonio. Se diceste di aver emulato Nola tutte queste polemiche non ci sarebbero. E questo è quanto ci divide. E, mi perdoni, e questo è quanto vi rende anche un po' ridicoli. saluti
6403) Enzo 
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.0; Trident/4.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; InfoPath.2; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30618)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 17:42 Host: dynamic-adsl-94-36-161-248.clienti.tiscali.it Commenta

Dal sito di Enzo Guerriero

Pensiero Nolano

Il Plagio e la Storia...
Avevo sentito il suo dialetto uguale al mio, poi ho sentito la musica. Mi sono alzato dalla sdraio e mi sono diretto verso la battigia. Il mare, con il suo respiro regolare e ritmico, sembrava accarezzato da quella musica che usciva dall’Ipod Shuttle dotato di mini casse. Mi avvicino al suo proprietario con un largo sorriso, è nolano – penso – un fratello nolano che anche qui, in questo splendido paradiso marino, ascolta la nostra musica, i nostri gigli... Più mi avvicinavo e più sentivo le note di una marcetta della paranza Volontari... Poi ho sentito le parole... Non della marcetta, ma del proprietario dell’Ipod: « I nostri gigli hanno ormai due secoli... ». L’anziana signora del posto lo ascoltava stancamente, probabilmente annoiata sia dalla musica ( perchè noi, popolo dei gigli, diamo per scontato che i gigli piacciono a tutti...? ) che da quell’uomo che parlava di costruzioni lignee alte sei piani, portati a spalla a tempo di musica... Mi fermo, realizzo che non è nolano. Ha detto che i loro gigli hanno due secoli, figuriamoci se è nolano... Torno indietro. Al ristorante dell’Hotel, il giorno dopo, lo incontro con la sua graziosa signora. E’ seduto due tavoli innanzi a me e parla amabilmente con un signore di Caorle ( VE ). Parla delle bellezze storiche della sua città, anticamente definita Bruxianum e della loro festa dei gigli. Non menziona mai il nome Nola e nemmeno mi aspetto che lo faccia... Non intervengo, le miserie d’animo con i relativi affanni vanno lasciate custodire ai loro legittimi proprietari. Chi per elevarsi ha bisogno di appropriarsi della cultura e della storia altrui è solo un poveraccio seduto al tavolo della vita con delle carte che non lo vedranno mai vincitore... Mi alzo e, nel passare vicino al suo tavolo, urto ( volutamente ) il suo tovagliolo. Mi chino a raccoglierlo e nel porgerlo al signore di « Bruxianum » con tante doverose scuse, non riesco a tenere ferma la lingua... « Forse è il caso che spieghi ai suoi gentili commensali che i Gigli di Bruxianum sono, in realtà, i Gigli di Nola, città inventore della Festa... E che i suoi quasi due secoli di gigli fanno sorridere davanti ai millecinquecento anni di festa nolana... E l’antico nome di Brusciano non era Bruxianum, ma Bixianum, dovuto al fatto che l’area su cui sorge la moderna Brusciano era zona paludosa ricca di bisce... Da qui il nome Bixianum... ». Chiedo ancora scusa per il tovagliolo e per l’intervento, chiamo Svetlana, una delle cameriere e le chiedo la cortesia di portare una buona bottiglia di Candia dei Colli Apuani ai signori, per scusarmi del tovagliolo, e di segnarla sul mio conto... Giro le spalle ed esco. Mi aspetto che il signore di « Bixianum » mi segua per delucidazioni. Ma non lo fa. Nè, nei giorni seguenti, lo sento più parlare di Gigli. Se mi avesse interpellato gli avrei detto che i loro 140 anni non sono la Storia. La Storia è quella scritta dagli uomini, fatta da uomini, inventata dagli uomini. Copiare più o meno fedelmente un avvenimento ultra millenario di un’altra città, non è storia. E’ plagio. Magari legale, dopo cent’anni, ma sempre plagio è. Invertendo l’ordine dei fattori il prodotto non cambia. La storia è una cosa, il plagio è un altra cosa. Se mi avesse chiesto spiegazioni per la mia intromissione al suo tavolo, gli avrei anche detto che la colpa di quello che avviene è solo colpa nostra, solo colpa dei nolani. Lo abbiamo permesso noi. E noi paghiamo le conseguenze. Anche adesso, che tutti si stanno indignando contro i bruscianesi, farebbero solo meglio a stare zitti... Vogliamo vedere domenica quanti nolani correranno alla sagra di Brusciano...? Gente che magari scrive « la festa solo a Nola e solo di Nola » e poi domenica è lì, a farsi la sua dose quotidiana di cullatina... Vogliamo capire che la nostra partecipazione ad un’ora di sagra in altri posti uccide un anno della nostra Festa...? Qualcuno ha mai chiuso gli occhi e immaginato una sagra a Barra o a Brusciano senza un solo misero nolano...? Non solo senza una paranza nolana, ma senza un solo osservatore nolano...? Non sarebbe un po’ come un mondiale di calcio a cui manca il Brasile...? Che mondiale sarebbe...? Che senso avrebbe, dopo qualche anno, organizzare una sagra per pochi intimi e dalla quale mancano i cultori assoluti, gli inventori e i competenti per antonomasia...? A nulla serve, oggi, accusare i bruscianesi o dare addosso ai barresi... Chi è causa del suo male, pianga sé stesso... Occorre perfezionare la vicenda Unesco, cercare di arginare, oggi che possiamo, le altre sagre dei gigli che stanno nascendo in altri posti... Oggi, perchè tra cent’anni sarà tardi. Se non siamo capaci di fare questo o se non è possibile, allora smettiamola di dare addosso ora a Brusciano e domani a Barra. Si facessero pure la loro sagra e noi stiamocene a Nola, a leccarci le ferite... E a recitare il mea culpa...

LA MONDIALE 1987 Mercoledì, 26 Agosto 2009 19:13
Host: host58-139-dynamic.37-79-r.retail.telecomitalia.it
CMHWKCARO ENZO SCUSA SE TE LO DICO MA SEI PATETICO!!!!!!!!!!
PERCHE' HAI AVUTO LA SFORTUNA DI INCONTRARE UNO DEI POCHI CHE AFFERMA CHE I GIGLI NN SONO NATI A NOLA NN PENSARE CHE SENZA I NOLANI LA FESTA DI BARRA O BRUSCIANO SAREBBE RISTRETTA AI SOLI 2 PAESI CHE LA FANNO INFATTI DAL 2002(PER QUANTO RIGUARDA QUELLA DI BARRA ALMENO) IL POPOLO ACCORRE SEMPRE IN MASSA E NON CREDO ASSOLUTAMENTE CHE LA MAGGIORANZA E' NOLANA.

TI DICO DI PIU' SE AVESSI INCONTRATO ME SULLA BATTIGIA AVRESTI SENTITO QUELLO CHE NON AVRESTI IMMAGGINATO E CIOE' SPIEGARE CHE LA FESTA DEL MIO QUARTIERE (BARRA) E' NATA DA QUELLA DI NOLA MA PER CONCESSIONE DEI NOLANI!!!!!!!!!.

RICORDA CHE I GIGLI (PER QUANTO STRUTTURA DI LEGNO E QUINDI SIMBOLO FALLICO E NON RELIGIOSO PERCHE' CREATO DALL'UOMO E NON DA DIO NON DOVREBBERO ESSERE MOTIVO DI ODIO DEI NOLANI VERSO GLI ALTRI)"LO DISSE ANCHE IL VESCOVO DI NOLA VINCENZO TRAMMA IN UN INTERVISTA DEL 1994" LA CROCE DI DIO E' IN TUTTE (O QUASI TUTTE LE RELIGIONI) MICA IC'E' CHI LA RIVENDICA COME SIMBOLO RELIGIOSO

LA VOSTRA IRA SAREBBE GIUSTIFICATA SE SI DICESSE CHE S.PAOLINO FOSSE NATO NON A NOLA MA A BARRA O BRUSCIANO.

A ME TUTTO QUSTO POLVERONE CREATO DAL 2002 AD OGGI SEMBRA SOLO GELOSIA DI ALCUNI FINTI NOLANI INFATTI I VOSTRI AVI ADORAVANO SIA LA FESTA DI BARRA CHE QUELLA DI BRUSCIANO.

. Mercoledì, 26 Agosto 2009 22:10
Host: net-93-147-196-15.t2.dsl.vodafone.it
Possiamo solo ringraziare il popolo nolano e la pubblica amministrazione che da sempre lo rappresenta più che degnamente. Per non parlare dei vari enti e organismi che avrebbero dovuto proprio tutelare e valorizziare questo nostro grande patrimonio... Hai detto proprio bene: chi è causa del suo male può solo piangere sè stesso.

FRANCO DI VIA S. MASSIMO Mercoledì, 26 Agosto 2009 23:14
Host: adsl-75-21-95-46.dsl.chcgil.sbcglobal.net
Ifatti S.PAOLINO non e' nato ne a NOLA NE A BARRA ,INDOVINA UN PO' DOVE E' NATO?

x mondiale 1987 Mercoledì, 26 Agosto 2009 23:58
IP: 83.224.226.17
prova a imitare la macchina di Santa Rosa e a dire poi ai Viterbesi le stesse cose che dite a noi nolani, sulla festa dei gigli. anche in quel caso, la Santa Rosa e la fede religiosa non sono forse uniche e identiche per tutti i credenti? come ti spieghi che solo per un tentativo, peraltro non riuscito, di imitare il rivestimento, non certo l' intera struttura della loro macchina, si era già quasi alle schermaglie legali, con i viterbesi? fatti un bell' esame di coscienza, rifletti sulle tante baggianate che dici, quando poi voi parlate di porre rimedio con le tante feste che ancora vengono iniziate e che vanno a sminuire quelle principali (quali sarebbero? nola 1.500 anni non può certo essere paragonata a Brusciano e Barra, neanche 1 secolo e mezzo. siete più vicini a Cimitile e Mariglianella con i loro venti anni di storia folcloristica, che non a Nola che ne annovera ben 1.500 e più), come se da un lato volete l' approvazione di entità festiva a se stante e nel contempo, viceversa, vorreste il patrocinio e la tutela da quelle che continuano a nascere come funghi in tutta la Campania. ma come mentre dici che i nolani sbagliano a volerla solo per loro, poi voi stessi pretendete il riconoscimento e l' abolizione di quelle più giovani. se poi la vuoi mettere sulle origini pagane del rito, allora a maggiore ragione ti ribatto in considerazione del fatto che, la primogenitura spetterebbe ancora una volta a Nola: erano artigiani nolani quelli che si muovevano nei vostri borghi per costruire le prime strutture lignee e ancora oggi, la vera arte della costruzione e i segreti del suo capitolato, sono nolani. ti do ragione solo sul fatto che siano stai dei nolesi, a portare così in basso la nostra amata festa, ma questo i nolani purosangue lo sanno e stanno per porvi finalmente rimedio, con i giusti mezzi che le istituzioni garantiscono. anche a new york si celebra il rito, ma con maggior rispetto: i nostri connazionali all' estero dichiarono le sue origini nolane, come attestato dai numerosi documentari visivi, cosa che non volete ammettere proprio voi, falsi pacieri di guerre sotterranee contro un bene nolano, dall' importanza immateriale per l' intera umanità.

LA MONDIALE 1987 Giovedì, 27 Agosto 2009 09:04
Host: host40-22-dynamic.42-79-r.retail.telecomitalia.it
GUARDA CAROAMICO CI RINUNCIO TANTO AD OGNIMSG AINOLANI LA RISP. E' SEMPRE UGUALE TI SALUTO RICORDANDOTI "I GIGLI SONO NATI A NOLA" MA RICORDA TUTTE LE COSE BELLE E BRUTTE UN GIORNO FINIRANNO!!!!!!!!!
6402) antonio 
Città:
nola
IP registrato Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.0; Trident/4.0; SLCC1; .NET CLR 2.0.50727; Media Center PC 5.0; .NET CLR 3.5.30729; InfoPath.2; .NET CLR 3.0.30618)
Mercoledì, 26 Agosto 2009 17:29 Host: host66-45-static.34-79-b.business.telecomitalia.it Commenta

SONO UN NOLANO E PURTROPPO DEVO DIRE CHE QUST'ANNO GENNARO POLLICINO, A BRUSCIANO, VISTO L'ANDAMENTO DEVE EVITARE DI PORTARSI DOMENICA LA CREMA DI NOLA, LUI GIA CAPISCE, CON LA TUA PARANZA IL GIGLIO LO PORTI LO STESSO E LO PORTI ANCHE BENE.
View RSS Feed 1 ... 956 957 [958] 959 960 ... 1172
Redazione
Powered by Francesco Rinaldi